Guida SEO per principianti

SEO è l’acronimo di Search Engine Optimization. Con la Search Engine Optimization si intendono tutte le attività svolte per migliorare il ranking e la visibilità di un sito web nei risultati organici di un motore di ricerca.

SEO è un insieme di strategie on-site e off-site, volte ad aumentare la visibilità di una pagina Web nelle classifiche dei motori di ricerca, nei risultati non a pagamento.

Abbiamo visto cos’è l’ottimizzazione per i motori di ricerca, ma Il SEO può anche essere la persona incaricata di implementare queste strategie, conosciuto come consulente SEO.

Quando si parla di consulente SEO, si intende un professionista del mondo online che si occupa di ottimizzazione e posizionamento SEO dei Siti web sui motori di ricerca.

Come funziona un motore di ricerca?

I motori di ricerca sono delle applicazioni in grado di analizzare il contenuto dei siti web, classificarli, e renderli visibili all’interno delle pagine dei risultati in base alle query di ricerca.

In genere, i motori di ricerca Web funzionano inviando uno spider per “vedere” più documenti possibile. Un altro programma chiamato un indicizzatore, legge quindi questi documenti e crea un indice basato sulle parole contenute in ciascun documento.

Ogni motore di ricerca utilizza un algoritmo proprio per creare i suoi indici in modo tale che, nel caso ideale, vengano restituiti solo risultati significativi per ogni query di ricerca. Nel processo di ricerca online, ci sono 3 elementi in gioco: una persona, un Web browser e un motore di ricerca.

La navigazione e la struttura de un un sito web è essenziale per aiutare i visitatori e motori di ricerca a trovare e scansionare rapidamente i contenuti delle pagine. 

Come ben noto, ma top mission di Google è aiutare gli utenti a trovare i siti Web più pertinenti e di qualità sul Web, quando fanno una ricerca. Ma come funziona un motore di ricerca? Il lavoro dei motori di ricerca si divide principalmente in tre fasi:

 

1. Crawling

Googlebot e il nome generico del crawler di Google che esegue costantemente la scansione del Web.

2. Indexing

Nella fase di indicizzazione, le pagine scansionate in precedenza sono “depositate” in una database.

3. Ranking

Attraverso algoritmi, il motore preleva dalla sua database le pagine, ordinandoli in una sorta di ranking.

Chi sono

Chi Sono

Mi chiamo Luciano e lavoro come freelance SEO a Milano.

Sono appassionato d’Internet e motori di ricerca da più di 20 anni.

La Search Engine Optimization è l’attività che qualsiasi imprenditore d’Italia deve considerare per avere una presenza online.

La struttura del tuo sito Web

Costruisci il tuo sito Web con una struttura di link logica, ogni pagina dovrà essere raggiungibile da almeno un link testuale statico. Collega le pagine correlate, ove opportuno, per consentire agli utenti di scoprire contenuti simili. Organizzare l’architettura del tuo sito web è un processo molto importante in una strategia SEO.

La logica del sito e vitale perché aiuta il motore di ricerca a raggiungere facilmente tutte le pagine principale del tuo sito ed aumenta la visibilità online. In poche parole, progetta il sito Web con una gerarchia delle pagine molto chiara.

Linee guida per i contenuti online

È opportuno creare contenuti originali che contribuiscono a distinguere il tuo sito Web dalla concorrenza o di altri siti Web che hanno prodotto contenuti simili. In tal modo i risultati di ricerca saranno di maggiore utilità per gli utenti che effettuano ricerche su Google.

Alla fine dei conti, Google vuole contenuti unici, contenuti che non sono copiati. In questo modo, le tue possibilità di migliorare il ranking aumenteranno in tempo.

Ti servono:

  • Contenuti con un alto livello di competenza, autorevolezza e affidabilità (E-A-T);
  • Contenuti unici, con un valore aggiunto;
  • Informazioni complete e di facile comprensione;

Quando si tratta di SEO, E-A-T sta per Expertise (Esperienza), Authoritativeness (Autorevolezza), Trustworthiness (Affidabilità) e rappresenta il sistema di Google per valutare i contenuti di qualità su un sito Web.

Elementi on-page da considerare

Sono tanti elementi da considerare quando si tratta di SEO al livello di pagina, ma questi considero che sono i più importanti:

1. URL della pagina

URL della pagina – La struttura dell’URL di un sito dovrebbe essere il più semplice possibile. Considera l’idea di organizzare i tuoi contenuti in modo che gli URL siano costruiti in modo logico e in un modo più comprensibile per gli esseri umani.

A Volte, le parole chiave e le frasi che compaiono nell’URL della pagina, al di fuori del nome di dominio, aiutano a stabilire la pertinenza di una parte di contenuto per una particolare query di ricerca.

2. Meta Title

Meta Titolo – I meta-titoli indicano elementi utili ai motori di ricerca per comprendere il contenuto di una pagina web. Come suggerisce il nome, questo è il titolo assegnato alla pagina, un titolo che viene visualizzato nei risultati della ricerca e aiuta anche l’utente a trovare esattamente ciò che sta cercando. La lunghezza del titolo definisce come apparirà lo snippet del tuo sito web in pagina dei risultati di ricerca.

3. Meta Description

Meta Descrizione – La meta description è un attributo o tag HTML che serve a fornire un’anteprima sintetica e concisa dei contenuti della pagine web, nei risultati di ricerca.

La creazione delle descrizioni pertinenti ai contenuti della tua pagina può aiutarti a catturare l’attenzione degli utenti e a migliorare il CTR.

4. H1

H1 – Il tag H1 in HTML viene utilizzato principalmente per il titolo di una pagina ed è la prima intestazione visibile dall utente. Le parole chiave nei tag H1 hanno molto peso nel determinare l’argomento pertinente di una pagina.

Per quanto riguarda il numero di tag H1 da utilizzare su una singola pagina, John Mueller ha semplicemente detto che possiamo usare quanti vogliamo.

5. Contenuto

Contenuto della pagina – Come mostrato sopra, il contenuto della pagina (testo) è molto importante. Un testo semplice e completo, scritto per gli utenti e non per i motori di ricerca, potrebbe avere un effetto positivo.

Personalmente, penso che quando scrivi un testo per un sito web, devi scrivere per gli utenti ma anche tenendo conto delle “regole” dei motori di ricerca.

6. ALT

Ottimizzazione dell’immagine presenti nella pagina – l’attributo ALT di un’immagine viene utilizzato per descrivere tale immagine ai motori di ricerca. Il testo alternativo è estremamente utile per Google.

Le immagini possono segnalare ai motori di ricerca la loro rilevanza attraverso il testo ALT, il nome del file, ecc. Sono importanti fattori di ranking, soprattutto per la ricerca di immagini.

7. Link Esterni

Collegamenti esterni pertinenti e di qualità – nello stesso modo in cui Google ha meno fiducia nei siti Web quando inviano collegamenti verso siti Web con contenuti di bassa qualità o spam, allo stesso modo “apprezzano” i siti Web quando si collegano a un sito esterno pertinente al contenuto da cui sono stati inviati.

8. Velocità

Velocità di caricamento della pagina – Un aspetto fondamentale sotto tanti punti di vista è la velocità di un sito web. La velocità di un sito web è ben nota e si conferma un importante fattore di ranking per Google.

Google annuncia che Core Web Vitals diventerà segnali di ranking nel maggio 2021 in un aggiornamento che combinerà anche i segnali esistenti relativi all’UX.

Questi segnali misurano il modo in cui gli utenti percepiscono l’esperienza di interazione con una pagina web. Come si nota, l’esperienza utente e extremamente importante per Google. Utenti felici significa un posizionamento migliore.

Backlinks, sono ancora importanti?

Nelle linee guida di Google si può leggere che tutti i link creati per manipolare il PageRank o il ranking di un sito nei risultati di ricerca di Google potrebbero essere considerati parte di uno schema di link e quindi una violazione delle Istruzioni per i webmaster di Google.

Il modo migliore per incoraggiare l’inserimento in altri siti di link di qualità e pertinenti al tuo è creare contenuti unici e peculiari, in grado di acquisire naturalmente popolarità nella community di Internet. Ma in una risposta semplice, secondo molti, SI, i backlinks sono ancora molto importanti.

Un aspetto importante per la tua strategia di marketing e farti trovare sui motori di ricerca dalle persone interessate a quello che vendi. Come consulente SEO, sviluppo, progetto e creo strategie SEO per le aziende italiane che hanno la necessità di promuovere il loro sito aziendale. Scopri come possiamo ottenere più traffico e conversioni per il tuo sito web. Parlami del tuo progetto.