Il concetto di Content Marketing

Feb 7, 2021 | Glossario Marketing

Il concetto di Content Marketing è da oltre dieci anni parte fondamentale di ogni strategia di web marketing. Infatti, il contenuto è un elemento imprescindibile in chiave di relazione tra venditore e cliente. Nel giro di pochi anni, il Content Marketing ha preso il sopravvento nel settore della pubblicità, mettendo in crisi l’advertising tradizionale.

Le origini di questa nozione risalgono al 1985 quando l’impresario John Deere pubblicò la rivista “The Farrow” per offrire consigli agli agricoltori. C’è poi l’esempio della Guida Michelin pubblicata per la prima volta nel 1898, con informazioni utili per gli automobilisti. È quindi un tipo di contenuto che punta all’educazione ed intrattenimento. Se vuoi saperne di più sul mondo Search Engine Optimization, leggi queste risorse SEO che ho preparato per te.

Cos’è il Content Marketing

Come si può evincere dall’espressione stessa, il Content Marketing è una forma di marketing che prevede la creazione di contenuti il cui fine è stabilire il contatto con possibili clienti e mantenere vivo il rapporto venditore / acquirente. Secondo Joe Pulizzi, che negli Stati Uniti d’America ha fondato il Content Marketing Institute, la definizione di contenuto è qualsiasi tipo di informazione che ha la capacità di educare, divertire e coinvolgere il pubblico.

Come accennato nell’introduzione, il Content Marketing non ha fini di vendita, bensì un obiettivo altrettanto importante che è quello di informare il cliente. Si sa, alla base di un buon rapporto (in questo caso di natura commerciale) c’è la comunicazione. Informando, educando e quindi aggiornando il cliente, l’azienda punta ad intrattenere una relazione stabile ed a lungo termine.

I modi di fare Content Marketing sono vari: ci si può servire di video, articoli, guide, seminari, webinar, infografica, ecc.

Perché il Content Marketing è importante

Per tutte quelle aziende che basano la loro strategia (interamente o parzialmente) sul web marketing, servirsi del Content Marketing è fondamentale se si vogliono raggiungere gli obiettivi prefissi. I motivi che giustificano l’attuazione del Content Marketing sono diversi. Per esempio, il potenziale cliente cerca un rapporto incentrato sulla comunicazione piuttosto che diventare un obiettivo da bombardare con pubblicità continue, volantini, spot, ecc.

Le regole attuali dei mercati sono più propense alla creazione di un rapporto tra azienda e cliente, un rapporto che accompagna l’acquirente fino alla fase finale dell’acquisto. Quindi, l’obiettivo dell’azienda è quello di affiancare il cliente durante la selezione del prodotto o servizio, l’acquisto e la prova del bene comprato.

Un altro motivo per fare marketing online è la capacità che ha un’impresa di adattarsi alla tipologia di cliente moderna. Mentre in passato le pubblicità erano martellanti e incentrate su una tecnica di interruzione (spesso fastidiosa), ora si utilizzano tecniche meno invasive che cercano il permesso da parte del cliente (di essere informato).

Inoltre, l’importanza di fare Content Marketing sta anche nel fatto che i costi sono decisamente ridotti rispetto alla pubblicità tradizionale. Infatti, le barriere sono ridotte e trarre profitti raggiungendo anche i cosiddetti target di nicchia è una realtà percorribile.

Come costruire una strategia di Content Marketing efficace

Le modalità per costruire una strategia di Content Marketing efficace sono diverse. Il principio sul quale poggiare la prima pietra è stabilire gli obiettivi strategici del business. Ogni azienda deve capire quale traguardo intende raggiungere, in quale ramo o settore del suo business punta ad approfondire e migliorare e che tipo di esigenza vorrebbe soddisfare con la strategia di Content Marketing.

Lo step successivo consiste nella definizione del target, quindi il tipo di clientela che l’azienda reputa sia ideale per il servizio o prodotto che vende. Rivolgersi ad un pubblico corretto è molto importante o il rischio che si corre è quello di creare dei contenuti che una audience vasta trova interessanti senza che si raggiungano però gli obiettivi di vendita.

Un altro aspetto da considerare per costruire una strategia di SEO Marketing è la capacità di coinvolgere il pubblico, un compito decisamente facilitato quando si sa chi sarà il target.

Infatti, l’azienda che sa a chi rivolgersi, è in grado di capire quali sono le esigenze del cliente e quali strategie di Content Marketing hanno più presa su quel target. L’atto conclusivo di questo processo è il feedback o, in altre parole, la misurazione dei risultati.

Questo step è in ultima posizione solo da un punto di vista sequenziale perché, da un punto di vista strategico, l’azienda deve pianificare dall’inizio. Insomma, misurare i risultati non dev’essere un’azione lasciata al caso.

Gli obiettivi del Content Marketing

Il primo obiettivo del Content Marketing è aumentare le visite dei possibili clienti: dato che i contenuti sono creati per un target determinato, è importante che lo raggiungano. Occorre ricordare che una buona strategia di Content Marketing è efficace quando si crea quel rapporto tra venditore e possibile cliente.

Più utenti hanno accesso ai contenuti più aumentano le possibilità di convertirli in acquirenti. Un altro obiettivo che un’azienda che fa Content Marketing deve raggiungere è la lead generation, ovvero quell’insieme di azioni di marketing che hanno come obiettivo l’acquisizione e la successiva generazione di potenziali clienti.

Perseguire quest’obiettivo è importante perché l’azienda non comunicherà con la massa ma con un target ben preciso di persone. Qual è quella qualità che rende un rapporto saldo e duraturo nel tempo? Senza dubbio, la fiducia. In ambito di marketing, si parla di fidelizzazione: si tratta del legame personale e commerciale che si crea tra azienda e cliente.

Quest’ultimo, in quanto cliente fedele, riceve dei benefici e cercherà rassicurazioni e credibilità affidandosi alla sua azienda di fiducia.

Un altro obiettivo del Content Marketing è il concetto di brand awareness rispetto alle imprese concorrenti. In altre parole, un’azienda deve puntare a creare una sua immagine ben specifica che aumenta la notorietà e le qualità del negozio.

Pianifica un calendario editoriale

Ogni azione di Content Marketing richiede una programmazione a medio o lungo termine ben organizzata. In questo modo, l’azienda potrà misurare i risultati e verificare qual è il guadagno rispetto all’investimento. Per questi motivi, la pianificazione di un calendario editoriale diventa necessaria.

Si tratta di un vero e proprio calendario che prende forma dal momento che si stabilisce giorno per giorno o mensilmente, gli argomenti da trattare, le keyword principali ed eventuali link di approfondimento. Gli step per creare questo calendario editoriale possono variare da azienda ad azienda però sarebbe buona regola partire sempre dalla definizione di orari e date precisi per i messaggi sui social media, newsletter e email.

Con questo strumento è possibile sfruttare date importanti come le festività che possono essere ben gestite e non c’è il problema di perderle di vista. Inoltre, non si rischia di incappare nel vortice vizioso del rimandare un impegno perché c’è il calendario che gestisce i contenuti sul blog, un canale social, ecc.

Un altro vantaggio del calendario editoriale è la combinazione di contenuti. Se un’azienda è molto attiva sui social, è buona ricordare che questi possono essere un ottimo mezzo se c’è varietà. Anche questo viene gestito dal calendario.

Ottimizza i tuoi contenuti per motori di ricerca

Dato che il Content Marketing avviene sfruttando quel mondo senza confini che è internet, ottimizzare i contenuti per i motori di ricerca è uno degli aspetti più importanti della strategia nel suo complesso. Il numero di utenti che si serve del web per fare acquisti aumenta periodicamente in maniera esponenziale. Per questo motivo, un’azienda che ha scelto di estendere la propria attività anche virtualmente, dovrà trovare un modo per garantirsi visibilità sul web. L’ottimizzazione dei contenuti avviene con la SEO che lavora principalmente con il motore di ricerca più diffuso, Google.

Grazie ad una buona strategia SEO, la pagina web di un’azienda risulterà tra i primi risultati di una ricerca effettuata da un utente sul search engine più famoso. Inoltre, la cura e la qualità dei contenuti sono altri passi da seguire per l’ottimizzazione, grazie alla collaborazione con un consulente SEO. Quindi, la SEO è un metodo efficace ed importante.

Come acquisire nuovi clienti con questa strategia

Acquisire nuovi clienti sembrerebbe, almeno in apparenza, un’operazione impossibile da realizzare. In realtà, le aziende che fanno SEO ottengono ottimi risultati nelle vendite. Conquistare clienti grazie a questa strategia implica la capacità di intercettare le loro esigenze e bisogni e poi soddisfarli con dei contenuti “su misura”.

Altra ragione per cui un’impresa deve essere in grado di identificare una audience ben precisa. Un esempio di queste possono essere termini che descrivono l’attività svolta dall’impresa, il tipo di prodotto o servizio, ecc.

Il Content Marketing ha un futuro roseo davanti dato che si tratta di una tecnica ormai affermata, adottata dalla maggior parte delle aziende che operano nel mondo del web. È molto probabile che questa strategia sfrutterà con maggior frequenza soluzioni basate su software di Intelligenza Artificiale.

Questi software, detti anche di Content Intelligence, mettono in mano delle imprese un mezzo preziosissimo: sfruttare i dati generati dall’utilizzo dei contenuti da parte degli utenti per prevedere quali sono gli interessi e soprattutto le esigenze dei possibili clienti futuri.

Chi sono

Chi Sono

Mi chiamo Luciano e lavoro come consulente SEO a Milano

Aiuto le aziende ad aumentare i lead da Google attraverso la SEO.

La Search Engine Optimization è l’attività che qualsiasi imprenditore d’Italia deve considerare per avere il successo online desiderato.

Leggi anche: