SEO on-page: Come ottimizzare una pagina per Google

SEO on-page Come ottimizzare una pagina per Google
26Dic, 2017

Come ottimizzare on-page un articolo per Google? Anche se la maggior parte dei blogger si concentra su fattori off-page come i backlinks, i segnali di ranking SEO on-page possono facilmente far salire alle stelle il tuo blog. Questo è diventato più ovvio con il passare del tempo.

Webmaster hanno iniziano a concentrarsi sulla qualità dei loro contenuti più che mai.

Prima di tutto è davvero difficile ottenere link rilevanti e di qualità se non si dispone di un buon articolo. Ma non è tutto.

Il collegamento interno e le sitemap aiutano i motori di ricerca e i visitatori a trovare i tuoi post.

Dato che i fattori di coinvolgimento degli utenti stanno diventando più importanti nel 2018, è logico che i siti inizieranno a concentrarsi sui contenuti testuali.

Ma prima d’iniziare a parlare di tecniche SEO che è possibile utilizzare per migliorare il web marketing, è necessario capire cosa può fare il processo di ottimizzazione on-page per un sito.

Perché a Google piacciono i siti con una pagina ottimizzata?

In sostanza, ottimizzazione on-page si riferisce a tutti i processi che si fanno per rendere gli utenti e Google felici.

Questo è esattamente il motivo per cui Google è così interessato a vedere pagine ottimizzate. In effetti, puoi raggiungere una delle migliori posizioni per parole chiave mirate senza avere un singolo link.

Ecco alcuni dei principali motivi per cui Google classifica le tue pagine tra le prime 10 se esegui una corretta SEO on-page:

Fornire un articolo mirato

Quando si crea un post ottimizzato c’è molta enfasi sulle parole chiave e i termini correlati. È necessario ottimizzare i contenuti in modo che abbiano un senso, e concentrarsi su determinate combinazioni di parole.

Questa è la cosa migliore per i tuoi lettori, in quanto non devono leggere linee di testo senza senso.

Il titolo è molto importante per gli utenti. Semplicemente leggendolo, si può capire se quello che stiamo per leggere è quello che stiamo cercando.

I tag meta description sono molto simili a tale riguardo. È un breve testo che può guidarti verso i risultati desiderati.

Ogni tag viene utilizzato durante la navigazione e con tag non ottimizzati, è possibile attrarre lettori che non desiderano visitare il tuo sito web. Questo invia un segnale negativo a Google e può essere molto controproducente.

Anche l’ottimizzazione dell’URL deve essere considerata come un bell’aspetto per la visualizzazione degli URL.

Immagini, video e altre forme di media sono necessarie per qualsiasi attività commerciale online.

I collegamenti interni sono un’altra cosa, che è la spina dorsale della SEO on-page.

Prenditi cura di tutti i dettagli

Le pagine e le sitemap correttamente collegate sono fondamentali sia per gli utenti che per i motori di ricerca. Consente ai motori di ricerca di determinare la gerarchia e vedere quali sono le pagine più importanti sul tuo sito web.

Quando si tratta di utenti, dà loro l’opportunità d’imparare di più su un argomento correlato durante la navigazione del tuo sito. Questo, ovviamente, manderà un forte segnale ai motori di ricerca.

La facilità di utilizzo dei dispositivi mobili e la velocità del sito Web sono concetti relativamente nuovi. Tuttavia sono diventati molto importanti in questo breve periodo di tempo in cui sono esistiti.

Fondamentalmente, devi assicurarti che gli utenti siano in grado di leggere i tuoi contenuti indipendentemente dal dispositivo che stanno utilizzando. Questo contenuto deve essere raggiunto rapidamente, senza dover attendere alcuni secondi per caricare una pagina.

Come puoi vedere, ci sono molti motivi per cui l’ottimizzazione on-page è così importante e aumenterà d’importanza in futuro. Questo feedback da parte degli utenti si è rivelato cruciale, in quanto stiamo vedendo sempre più video posizionarsi tra le prime 5 posizioni in SERP.

Gli esperti SEO hanno riconosciuto questo lento ma significativo cambiamento e stanno gradualmente iniziando a cambiare la loro strategia verso la SEO on-page.

Ora, non sto dicendo che i link non siano più importanti. Anzi! Secondo Google, sono ancora il fattore di ranking numero #1.

Tuttavia, non dovremmo trascurare altri elementi della SEO come il testo ottimizzato, la reattività delle pagine e il feedback degli utenti. In futuro questi segnali potrebbero addirittura oscurare completamente i collegamenti.

Come eseguire l’ottimizzazione on-page?

Ecco una breve checklist SEO che ti guiderà attraverso tutti i processi on-page che devi fare.

Titolo della pagina

Secondo Google, il titolo è l’aspetto più importante di una pagina che aiuta il motore di ricerca a determinare di cosa si tratta. Tuttavia, ci sono casi in cui una pagina è ancora in grado di classificarsi tra i primi 5 risultati anche se il titolo non è ben focalizzato o manca anche delle parole chiave principali. Un titolo interessante è un fattore che aumenta sicuramente la percentuale organica di click.

Meta descriptions

Durante la navigazione online e la ricerca tra i vari risultati, molte persone leggono la meta descriptions. Queste forniscono informazioni aggiuntive su una pagina.

Se la meta description è accattivante e attira l’attenzione, può facilmente aumentare la conversione e il traffico. Assicurati che le meta description siano pertinenti in quanto non desideri coinvolgere persone che non sono interessate ai tuoi contenuti.

Struttura URL

I tuoi URL dovrebbero essere brevi e uguali al tuo titolo. Nel passato la gente usava tutti i tipi o gli indirizzi URL. Questo è davvero negativo per gli utenti in quanto può essere considerato poco professionale e fastidioso e può ridurre il CTR.

Multimedia e soluzioni grafiche

Come la formattazione, le soluzioni multimediali e grafiche possono fare meraviglie per il tuo sito. Secondo gli esperti, ogni post richiede almeno un’immagine. Tuttavia, i video e le immagini aggiuntivi possono anche essere d’aiuto finché sono pertinenti e migliorano l’esperienza generale dell’utente mantenendo una immagine su una pagina.

LSI keywords

Affinché un motore di ricerca possa comprendere meglio i tuoi contenuti e giudicare la loro pertinenza, dovresti sfruttare le LSI keywords.

Rappresentano tutte le parole e le frasi che sono in qualche modo correlate alla tua parola chiave principale (sinonimi non necessari!).

Ad esempio, non puoi parlare di SEO senza menzionare link e contenuti. Basandoti sul modo in cui li stai utilizzando, puoi facilmente salire alle stelle senza nemmeno un singolo link!

Lunghezza del contenuto

La lunghezza dei tuoi contenuti è un fattore che non incide su Google ma può essere piuttosto importante per gli utenti.

Secondo ogni ricerca che è stata fatta negli ultimi anni, possiamo facilmente vedere che le pagine più lunghe funzionano meglio.

In effetti, la maggior parte delle migliori SERP sono disseminate di contenuti così lunghi. Quindi, se desideri classificare una parola chiave, assicurati di creare pezzi più lunghi che forniscano molte informazioni sull’argomento.

Link interni e mappa del sito

Avere molti collegamenti interni è sempre una buona pratica. Può indirizzare verso contenuti importanti sia per i tuoi visitatori sia per Googlebot. Inoltre trasferiscono il “juice” del collegamento del tuo sito da una pagina all’altra.

Allo stesso modo, una mappa del sito è importante per i crawler in quanto consente d’indicizzare rapidamente nuove pagine e orientarsi nella struttura del tuo sito web.

Velocità della pagina

La velocità della pagina è stata ufficialmente annunciata come uno tra i fattori di ranking per Google. Ci sono molti strumenti gratuiti su Internet che possono aiutarti a controllare rapidamente la velocità delle tue pagine (e del tuo sito web).

La velocità del sito sta diventando sempre più importante per il tuo UX e dovresti sicuramente investire nel renderlo più veloce possibile se non lo hai ancora fatto.

Facilità di utilizzo da dispositivi mobili

Quando si tratta di dispositivi mobili, tenete presente che sono più utenti che accedono su Internet da telefoni cellulari che da computer desktop. In futuro, la versione mobile di una pagina probabilmente diventerà anche più importante di una versione desktop.

Google si adegua alle esigenze degli utenti e l’utilizzo di dispositivi mobili è una delle priorità principali per ogni webmaster.

Fondamentalmente, tutto si riduce a servire gli utenti con i migliori contenuti possibili che siano adeguatamente interattivi. Ci sono alcuni altri fattori tecnici che devono essere considerati come velocità e collegamenti.

La SEO on-page è molto importante e per alcuni settori, è uno dei modi migliori per raggiungere buone posizioni su Google. Dato che non possiamo sempre contare su off-page e un numero elevato di link, l’ottimizzazione on-page ti offre un’alternativa realizzabile.

Quanto è importante la SEO on-page per la tua azienda?

Ottimizza il tuo sito sfruttando un SEO Audit. Ottieni tutti i dati necessari per classificare meglio il tuo sito web in motori di ricerca, con istruzioni chiare e personalizzate da seguire. Un audit SEO è un controllo tecnico sul tuo sito web. Osserva gli elementi in-page e gli elementi essenziali fuori pagina per ottimizzare la visibilità, l’usabilità e la conversione del motore di ricerca.

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per facilitare la navigazione. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina cookie policy. Accetta facendo clic sul "Accetta"!