Come aumentare il ranking di un sito Web

È importante sapere che quando qualcuno digita qualcosa in Google, cerca una soluzione. Per questo motivo, per apparire nelle prime posizioni su Google:

  • Il motore di ricerca deve sapere che il tuo sito web esiste e può accedere a tutte le tue pagine importanti;
  • Sul tuo sito devi avere una pagina che rappresenti una risposta all’intento della query di ricerca del utente;
  • Google deve considerare che la tua pagina è la migliore risposta su Internet per essere classificata per quella query di ricerca.

Tutto questo richiede tempo. La parola chiave in questa fase è pazienza.

Che cosa si intende per ranking?

Il ranking – quando si parla di SEO – si riferisce alla posizione di un sito web nella pagina dei risultati del motore di ricerca. Esistono vari fattori di ranking che influenzano se un sito Web si posiziona più in alto nella SERP.

Il posizionamento di una pagina nei risultati di ricerca dipende dal motore, perché ognuno ha il proprio algoritmo.

Per determinare il contenuto migliore per una determinata query, i motori di ricerca (come Google) utilizzano algoritmi e formule in base ai quali le informazioni memorizzate nel loro index vengono recuperate e ordinate in modo significativo, il cosiddetto ranking.

Questi algoritmi subiscono cambiamenti costanti al fine di migliorare la qualità dei risultati di ricerca. I motori di ricerca hanno sempre desiderato la stessa cosa: fornire risposte utili alle domande degli utenti.

Come migliorare la propria posizione su Google
Chi sono

Chi Sono

Mi chiamo Luciano e lavoro come consulente SEO.

Aiuto le aziende ad aumentare i lead da Google attraverso la SEO.

La Search Engine Optimization è l’attività che qualsiasi imprenditore d’Italia deve considerare per avere una presenza online.

crawling

Crawling

Googlebot e il nome generico del crawler di Google che esegue costantemente la scansione del Web.
indexing

Indexing

Nella fase di indicizzazione, le pagine scansionate in precedenza sono “depositate” in una database.
Ranking

Ranking

Attraverso algoritmi, il motore preleva dalla sua database le pagine, ordinandoli in una sorta di classifica.

Come faccio a far apparire il mio sito su Google?

Includere un sito web in Google è gratuito e facile, non devi nemmeno indicizzare il tuo sito perché Google è un motore di ricerca così complesso che utilizza programmi noti come web crawler per navigare regolarmente sul web e trovare nuovi siti da aggiungere al suo indice.

Puoi aiutare Google a trovare pagine nuove o modificate più velocemente utilizzando Search Console, dove puoi inviare una mappa del sito del tuo sito web o richiedere che una pagina modificata di recente venga rivisitata dal crawler.

Come aumentare la visibilità di un sito sui risultati di ricerca?

La pagina dei risultati di ricerca si chiama SERP – search engine results page – e può essere composta da più sezioni. Tra le sezioni più importante di una pagina SERP, sono 3:

  • La sezione in alto consiste solitamente di 3 o 4 annunci di testo a pagamento relativi alla parola chiave utilizzata dall’utente;
  • Se Google pensa che tu stia cercando un’attività locale o nelle vicinanze, aggiungerà una sezione sotto gli annunci a pagamento denominata Local Map Pack
  • La sezione principale al centro della SERP è costituita da un elenco “organico” (non a pagamento) di pagine web pertinenti alla parola chiave utilizzata dall’utente.

Se vuoi apparire più in alto, di solito devi ottimizzare il tuo sito Web per comparire nelle sezioni Google My Business e nella parte dei risultati naturali. Prima di tutto perché è gratuito.

Se la tua azienda ha un budget consistente, poi cominciare a usare gli annunci a pagamento. In questo modo puoi essere sulla prima pagina di Google, a pagamento.

Come migliorare la propria posizione su Google?

Qual è la prima fase del processo di ottimizzazione per i motori di ricerca? Cosa devo fare? Sono domande legittime. Avere un sito web in modo che si presenti su Google in modo naturale si può fare con una pratica che si chiama Search Engine Optimization (SEO).

La SEO è un’attività a lungo termine, non per le persone che vogliono vedere risultati immediati. Applicata correttamente, ti porterà i risultati attesi. Migliorare il posizionamento su Google, richiede competenze, tempo e sperimentazione. Non e facile. Puoi cominciare con queste semplici step:

1. Fai un SEO audit – In questa occasione sono controllati e verificati elementi come l’architettura del sito web, la navigabilità, la struttura dei link interni, l’ottimizzazione on page e dei contenuti, crawling, indicizzazione, ecc.

2. Verifica se il contenuto del tuo sito Web risponde all’intento delle query di ricerca dei tuoi utenti. Puoi iniziare controllando le pagine con il maggior numero di visite e le espressioni per le quali compari nei risultati di ricerca. In questo step puoi usare Google Search Console.

3. Profilo Backlink – Verifica che link puntano il tuo sito Web. Verifica il profilo dei backlinks dei principali tuoi competitors. Se puoi, replica i collegamenti mancanti contattando i rispettivi siti.

4. Pagina Google My Business – Se hai un’attività locale, ti consiglio di creare questa scheda. È gratis. Perché non approfittare? Ottimizza questa pagina con il nome, indirizzo, numero di telefono, il cosiddetto NAP (name, address, phone number).

Per avere visite dai motori di ricerca, devi essere posizionato il più in alto possibile nei risultati di ricerca. Posizionamento SEO e risposta alla tua domanda. Si. Per essere ben posizionato nei risultati naturali di Google, devi fare SEO.

Cos’è il posizionamento SEO? Il posizionamento SEO è un insieme di attività on-site e off-site, che si traduce (risultato non garantito) in un posizionamento migliorato per determinate parole chiave nelle SERP di Google ( o altri motori di ricerca).

In generale, non c’è nessuna magia in mezzo, devi solo seguire le linee guida scritte da Google stesso. Migliore è la “comprensione” del tuo sito Web da parte dei motori di ricerca, migliore sarà il tuo posizionamento dei tuoi contenuti nei risultati.

Come migliorare il ranking di un sito sui motori di ricerca?

Come accennato in precedenza, segui ciò che dice Google e, nel tempo, probabilmente sarai ricompensato con un buon posizionamento. Cosa devi fare per iniziare:

1. Leggi la guida introduttiva di Google

Per iniziare, leggi la guida introduttiva all’ottimizzazione per i motori di ricerca, ti ho messo il link di sopra. Preparati una tazza di caffè e inizia a leggere.

2. Aiuta Google a trovare i contenuti sul tuo sito Web

Questo è un aspetto molto importante. Come puoi essere presente nei risultati se Google non sa che il tuo sito esiste? Il modo migliore per farlo è inviare una Sitemap in Search Console.

Il passaggio successivo consiste nel creare un file robots.txt che fa capire ai crawler dei motori di ricerca quali pagine possono o non possono richiedere dal tuo sito web. L’ottimizzazione per motori di ricerca è una parte cruciale di qualsiasi strategia digitale.

Il SEO tecnico è un passaggio molto importante nell’intero processo SEO e si riferisce al processo di ottimizzazione del tuo sito Web per la fase di scansione e indicizzazione: aiutare motori di ricerca ad accedere, eseguire la scansione, interpretare e indicizzare il tuo sito web senza problemi.

3. Organizzare la gerarchia del tuo sito Web

La navigazione e la struttura è essenziale per aiutare i visitatori a trovare rapidamente i contenuti. Una buona struttura del tuo sito aiuta i motori di ricerca a “capire” quali contenuti sono considerati importanti.

Assicurati che tutte le pagine siano raggiungibili tramite un link e collega le pagine correlate, per consentire agli utenti di scoprire contenuti simili.

Un visitatore felice è colui che trova facilmente il contenuto che sta cercando sul sito. L’esperienza dell’utente è essenziale. La navigazione è vitale non solo dal punto di vista dell’utente, ma anche per garantire l’indicizzazione corretta del tuo sito. La navigazione dovrebbe essere chiara e consentire alle pagine di essere facilmente accessibile con non più di 2 – 3 clic.

4. Ottimizzare i contenuti dal punta di vista SEO

Non ti scriverò qui una guida su come farlo. I contenuti devono essere effettivamente accurati, scritti in modo chiaro ed esaustivi. Scrivi sempre per gli utenti e non per i motori di ricerca. Certo, è importante conoscere il volume di ricerca per determinate espressioni, ma se ti impegni e produci contenuti eccezionali su un argomento, Google è abbastanza intelligente da notare che si tratta di contenuti di qualità.

Scegli un URL semplice e breve, un titolo e una descrizione univoci, utilizza i contenuti multimediali se lo ritieni necessario, invia link di approfondimento ad altre risorse. In termini di ottimizzazione SEO, se leggi la guida che ho citato sopra, probabilmente saprai cosa fare.

4.1 URL SEO FRIENDLY – Un URL, acronimo di Uniform Resource Locator rappresenta una sequenza di caratteri che identifica in maniera univoca l’indirizzo di una risorsa presente in Internet (es. un documento, un’immagine, un video). E’ quell’elemento che ci consente di trovare un sito web, una pagina o un file collegati all’indirizzo che andiamo a digitare nel browser.

4.2 META TAG TITOLO – Il tag titolo è il testo cliccabile blu che viene visualizzato all’interno dei risultati della ricerca. Si raccomanda spesso che le parole chiave di destinazione siano presenti all’interno dei tag del titolo per scopi SEO.

4.3 META TAG DESCRIZIONE – È una breve panoramica del contenuto che si trova all’interno della pagina stessa. Questo tag è importante in quanto viene spesso utilizzato all’interno dei risultati di ricerca effettivi sotto l’indirizzo web. Ciò che è particolarmente importante per il tag description è che può essere sfruttato in molti casi come “call to action”.

4.4 H1 – H6 – Tutte le pagine del sito dovrebbero avere tag H1 pertinenti. I tag di intestazione H sono in HTML. Esistono 6 titoli predefiniti, che vanno da h1 a h6 e indicano al visitatore e ai motori di ricerca l’argomento della pagina web.

4.5 CONTENUTO UNICO – Sia la qualità che la quantità di contenuti unici pubblicati sul sito sono alcuni dei principali contributi alla classifica di successo di qualsiasi sito web. È fondamentale che i tuoi contenuti siano unici, di alta qualità e aggiornati regolarmente.

4.6 TAG ALT – Il tag alt images (testo alternativo, attributo alt, testo alternativo) è un insieme di parole che viene aggiunto nel codice HTML per dare un significato a una grafica o una foto.

5. Ottimizzare il sito per i dispositivi mobili e essenziale

In questi tempi in cui tutti usiamo i telefoni cellulari (più di quanto dovremmo a mio avviso), è importante che il tuo sito sia ottimizzato per i dispositivi mobili.

La maggior parte delle persone che effettuano ricerche su Google utilizza un cellulare, di conseguenza, avere un sito web ottimizzato per i dispositivi mobili è un aspetto fondamentale per un buon posizionamento.

6. Promuovere il sito sul Web

I backlink sono ancora importanti perché contribuiscono a un buon posizionamento di un sito web nei risultati di ricerca.

Ottenere link in entrata in modo naturale e quindi rispettare le linee guida di Google non è per niente facile. Il consiglio è quello di produrre sempre contenuti di qualità, sperando che ci siano linkati da parte degli utenti.

Se sei interessato a ottenere prestazioni positive, abbiamo preparato un elenco di risorse gratuite che puoi consultare sul sito.

I principali fattori di ranking

Sono diversi fattori che influiscono sul posizionamento di un contenuto online sui motori di ricerca, tra i più importanti ci sono:

1. Un sito web sicuro e accessibile – Se il contenuto non può essere visitato dai robot dei motori di ricerca, sicuramente non verrà indicizzato. Assicurati di avere un file Sitemap e un file robots.txt. In altre parole, Google deve essere in grado di visitare l’URL e “vedere” il contenuto della pagina.

2. Page Speed – La velocità è stata citata per anni come uno dei principali fattori di ranking SEO. Google vuole migliorare l’esperienza degli utenti del Web e un caricamento rapido delle pagine web è un aspetto essenziale da tenere in considerazione.

3. Mobile Friendliness – Siamo in un’epoca in cui utilizziamo sempre più spesso i cellulari: acquisti online, prenotazioni, ricerca di informazioni. Avere un sito web che funzioni bene sui dispositivi mobili è estremamente importante.

4. Contenuti originali e di qualità – Non credo sia necessario dirti che questo è uno dei fattori più importanti per un buon posizionamento nei motori di ricerca. La qualità del tuo sito web e dei contenuti è ancora cruciale. Il contenuto di alta qualità riguarda la creazione di pagine che aumentano il tempo sulla pagina, riducono la frequenza di rimbalzo e forniscono contenuti utili per l’utente.

5. On page SEO – può avere un grande impatto sulla capacità della tua pagina di classificarsi se e ottimizzata correttamente. I principali fattori sulla pagina che influenzano il posizionamento nei motori di ricerca sono: i contenuti, il meta titolo, meta descrizione, H1, H2, tag ALT, etc.

6. I backlinks – sono probabilmente il fattore di ranking più importante.

 

Qual è la prima fase del processo di ottimizzazione per i motori di ricerca per il tuo sito web?

Un SEO audit è il primo passo all’inizio di qualsiasi campagna SEO o quando si decide di progettare o modificare un sito web. Significa fare un’analisi tecnica dettagliata sullo stato di ottimizzazione di un sito web che deve evidenziare chiaramente le modifiche che devono essere apportate per ottenere una posizione migliore nei motori di ricerca (SERP), per le parole chiave interessate.

In questa occasione sono controllati e verificati elementi come l’architettura del sito web, la navigabilità, la struttura, l’ottimizzazione on page e dei contenuti, crawling, indicizzazione, backlinks, ecc.

Che cosa significa fare SEO?

SEO è un insieme di strategie, volte ad aumentare la visibilità di una pagina Web nelle classifiche dei motori di ricerca

Il servizio “Upgrade SEO”

Il servizio è progettato per aiutare le piccole imprese a implementare un efficace piano di marketing online.

Backlinks, cosa Sono?

Ottenere backlink di qualità è uno dei fattori più importanti per accedere alla prima pagina di Google.
Un aspetto importante per la tua strategia di marketing e farti trovare sui motori di ricerca dalle persone interessate a quello che vendi. Come consulente SEO, sviluppo, progetto e creo strategie SEO per le aziende italiane che hanno la necessità di promuovere il loro sito aziendale. Scopri come possiamo ottenere più traffico e conversioni per il tuo sito web. Parlami del tuo progetto.