Consulente SEOSEO Audit Tecnico

SEO Audit Tecnico

Gen 23, 2022 | Guida SEO

Cos’è un SEO audit tecnico

Un SEO audit tecnico è un rapporto dettagliato che delinea lo stato attuale di un sito web per quanto riguarda la SEO. Un audit tecnico ben eseguito può aiutare a identificare e affrontare i problemi che impediscono di raggiungere i risultati desiderati nelle SERP di Google.

Il rapporto può includere raccomandazioni per migliorare le prestazioni del sito, aumentare la visibilità sui risultati di ricerca di Google. Questa attività è utile per qualsiasi tipo di sito Web, dai piccoli siti vetrina all’e Commerce e ai siti aziendali.

Perché fare un Audit del sito

Perché è di grande importanza se vuoi migliorare le prestazioni del tuo sito Web. Un audit SEO è una componente importante e necessaria per mantenere aggiornata la tua strategia SEO.

Se il tuo sito web non è adeguatamente ottimizzato per la ricerca, la tua azienda perde una quantità significativa di traffico dai motori di ricerca, in pratica perdi dei potenziali clienti. Ci sono diversi motivi per cui hai davvero bisogno di eseguire un audit SEO del tuo sito web. Eccone alcuni:

  • Modifiche degli algoritmi: i motori di ricerca aggiornano costantemente i loro algoritmi per fornire risultati di ricerca migliori; quindi devi essere aggiornato e tenere il passo con i nuovi suggerimenti di Google.
  • Errori del sito Web: è importante assicurarsi che il sito non contenga errori o collegamenti interrotti (404).
  • Metadati: il tag titolo e le meta descrizioni sono la prima cosa che i visitatori leggeranno nei risultati di ricerca. È importante che siano ottimizzate.
  • Contenuti obsoleti: potresti avere contenuti obsoleti sul tuo sito. È importante non solo fornire contenuti pertinenti ma anche aggiornati.

Quando fare una SEO Audit?

  • Un SEO audit è il primo passo all’inizio di qualsiasi campagna SEO o quando si decide di progettare o modificare un sito web.
  • Quando un sito Web subisce un calo improvviso di traffico organico;
  • Dopo un’attività di restyling;
  • Etc.

È comprensibile il motivo per cui le persone vogliono integrare la SEO nella loro strategia di marketing. Tuttavia, gli audit SEO sono solitamente richiesti da un cliente quando è troppo tardi. Un audit SEO ti consente di esaminare il tuo sito e vedere se ci sono punti deboli che potrebbero influenzare il traffico organico. Altri motivi per fare un SEO audit:

  • Hai appena firmato un contratto con un nuovo cliente SEO
  • Hai acquistato un sito web e vuoi capire i passaggi successivi

Come fare un SEO audit

La SEO strategica è la prima fase di una verifica SEO in cui si analizza la nicchia del tuo business, si identifica il tipo di cliente ideale, i competitors e le eventuali keywords con cui il sito Web è posizionato o desidera posizionarsi nel futuro. Il processo di analisi SEO strategica può essere suddiviso in tre grandi fasi:

  1. Nella prima fase, l’analista SEO condurrà un’analisi generale del sito Web.
  2. La seconda fase consiste nel condurre un’analisi che include il controllo della struttura del sito, la qualità dei contenuti, l’utilizzo e l’ottimizzazione delle parole chiave, l’ottimizzazione dei metadati (inclusi i tag del titolo), la velocità del sito, ecc.
  3. Nella terza parte vengono verificati gli elementi esterni del sito, come il profilo backlink, competitor, ecc.

Audit SEO Checklist

Affinché questo processo abbia successo, è necessario utilizzare una serie di verifiche sul tuo sito per avere informazioni rilevanti e utile.

1. Prima di lanciare un sito web

  • Usa il protocollo HTTPS – L’utilizzo https è altamente raccomandato per tutti i siti Web, in particolare per quelli che effettuano transazioni e raccolgono informazioni sensibili dell’utente.
  • La versione www o non-www – I motori di ricerca vedono le versioni www e non www della stessa pagina come due pagine diverse e possono verificarsi problemi di contenuto duplicato. Ecco perché devi impostare la versione del dominio principale per il tuo sito web (301).
  • Scegli un CMS (sistema di gestione dei contenuti) SEO friendly
  • Crea una struttura logica del sito Web e implementa URL SEO-friendly
  • Google Analytics e Search Console – per monitorare il traffico e le prestazioni sul tuo sito web, devi aggiungere un codice di monitoraggio di Google Analytics e verificare il tuo sito web in Google Search Console
  • sitemap.xml e il file robots.txt del tuo sito Web
  • Ottimizza collegamenti interni – I collegamenti interni aiutano i motori di ricerca a capire meglio la struttura di un sito Web. Inoltre, i testi di ancoraggio servono come fattore aggiuntivo per i motori di ricerca per capire di cosa tratta la pagina.

2. Parole chiave

  • Trova le parole chiave principali del tuo core business – Le parole chiave determinano tutte le tue attività SEO e, monitorando le classifiche organiche, puoi controllare se la tua strategia SEO generale ha successo.
  • Identifica i tuoi concorrenti nelle SERP – I concorrenti online sono quei siti Web che si classificano per le stesse parole chiave e argomenti come te. Devi tenere traccia delle loro attività SEO regolari (che strategie usano, che backlinks hanno, contenuti, etc.).
  • Trova nuovi argomenti – pianifica la crescita del tuo sito Web per aggiungere più pagine che porteranno traffico organico in target da Google. Questo è un passo importante perché la ricerca per parole chiave implica una ricerca approfondita delle SERP e della tua concorrenza online.
  • Scegli le parole chiave più redditizie – è importante avere traffico sul sito, ma è ancora più importante avere traffico che si trasforma in clienti paganti.
  • Fai attenzione all’intento della parola chiave – L’intento delle parole chiave è il componente più importante per la mappatura delle keywords e la creazione di diversi tipi di pagine.

3. A livello di pagina

  • Riscrivi titoli troppo lunghi, duplicati o mancanti
  • Ottimizza le meta descrizioni
  • Usa un solo H1 per pagina, unico (anche se dicono che puoi usare quanti vuoi)
  • Stai attento al contenuto della pagina, e il più importante aspetto quando si tratta di SEO on-page
  • Dove necessario, usa dati strutturati
  • ALT enome immagine

4. SEO Tecnica

  • Verifica l’indicizzazione del tuo sito Web nella Search Console (Puoi trovare problemi di indicizzazione e scansione nella sezione Copertura.)
  • Fai un website audit (puoi usare diversi tool, io raccomando Screaming Frog)
  • Trova gli errori tecnici sul sito (302, 404, 500, etc.)
  • Verifica la velocità di caricamento del tuo sito
  • Assicurati che il sito è mobile friendly

5. La Checklist per le attività locale

  • Crea una scheda Google My Business
  • Inserisci il tuo business in Pagine Gialle
  • Crea un account Trustpilot per ricevere recensioni dai clienti
  • Implementa local schema markup
  • Crea citazioni locali
  • Tieni traccia delle tue classifiche per parole chiave e traffico (per tutti siti web)
  • Tieni traccia degli obiettivi SEO con Google Analytics (per tutti siti web)

Download SEO Audit Checklist

Analisi dei competitor

L’analisi dei tuoi competitor può darti rapidamente idee per la tua strategia online. Ovviamente non puoi vedere i loro dati da Google Analytics, ma ti puoi fare un’idea. Sono molti strumenti gratuiti di analisi della concorrenza che ti daranno informazioni rapide e preziose sul loro traffico, keywords, backlinks, etc.

Nell’economia digitale in cui viviamo, avere un sito Web aziendale è essenziale per sopravvivere. Tuttavia, avere un sito web non è sufficiente. I clienti non arrivano al tuo sito solo perché esiste. Quindi se il tuo sito Web non fornisce i risultati che ti aspettavi, è tempo di verificare come si comporta rispetto ai tuoi concorrenti.

1. Perché analizzare i competitor?

Guardare i siti Web dei tuoi concorrenti online non è così male come potrebbe sembrare a prima vista, è semplicemente un modo per tenere d’occhio le loro strategie di marketing digitale, i contenuti, le parole chiave e così via. Devi sapere cosa stanno facendo i tuoi concorrenti per augmentare la loro presenza online in modo da poter migliorare la tua strategia di marketing digitale. Semplice.

2. Come trovare i tuoi competitor

Scoprire i tuoi competitors a volte può essere difficile, perché i concorrenti online potrebbero essere diversi dai tuoi concorrenti offline.

L’analisi competitiva di solito inizia come un processo lungo e noioso di ricerca su Google per le tue parole chiave più importanti con l’unico scopo di vedere chi si trova nei risultati di ricerca nella prima pagina.

Questo è un modo per farlo, ma ci sono anche altre opzioni. Se sai chi sono i tuoi maggiori concorrenti, puoi raccogliere informazioni su ciò che fanno bene e costruire la tua strategia digitale.

3. Come analizzare i siti web dei competitor

Un’analisi della concorrenza è importante perché ti aiuterà a vedere come puoi migliorare la tua strategia online e come puoi superare i tuoi concorrenti.

Architettura del sito web – L’architettura del sito web si riferisce al modo in cui strutturiamo un sito Web per assicurarci di raggiungere i nostri obiettivi di business offrendo al contempo un’ottima UX. Prima di sviluppare la struttura, è necessario un piano per garantire che l’approccio soddisfi sia i requisiti aziendali che le esigenze degli utenti.

Contenuti – È opportuno creare contenuti originali che contribuiscono a distinguere il tuo sito Web dalla concorrenza o di altri siti Web che hanno prodotto contenuti simili. In tal modo i risultati di ricerca saranno di maggiore utilità per gli utenti che effettuano ricerche su Google. Dovresti fare un confronto tra il contenuto esistente sul tuo sito e quello dei concorrenti, per vedere cosa hanno loro e manca sul tuo sito Web.

Analisi del posizionamento delle loro Keywords – Utilizzando vari strumenti online, puoi vedere le parole chiave più importanti per le quali il sito di un concorrente online appare nei risultati di ricerca. Con queste informazioni, puoi pianificare le tue prossime mosse.

Analisi delle campagne a pagamento – Ancora una volta, utilizzando vari strumenti, puoi scoprire le espressioni per le quali i tuoi concorrenti eseguono campagne pubblicitarie.

Analisi dei Backlinks – Ottenere backlink di qualità è uno dei fattori più importanti per accedere alla prima pagina di Google. L’algoritmo di Google ha bisogno di molti “segnali” per posizionare un sito più in alto nei risultati di ricerca. I backlink sono uno dei segnali più importanti. Controllare da dove provengono i link dei tuoi concorrenti è una decisione saggia.

Le domande sono: quali backlinks ha il tuo sito Web? Come ottenere link di qualità? Puoi replicare i backlinks dei tuoi competitors? Come? Hai un blog? Hai pubblicato contenuti di qualità sul sito? Fai SEO?

Confrontare il tuo sito con quello dei tuoi concorrenti si fa solo poter capire perché ti superano in determinate aree. Così puoi continuare migliorare. L’analisi competitiva è una parte importante dello sviluppo di una strategia di marketing.

4. Cosa guardare

I tuoi concorrenti non sono sempre tuoi nemici. Possono essere anche tuoi amici. Analizzare i concorrenti è un buon modo per scoprire cosa funziona per loro e cosa non funziona per loro. Quando si analizzano i concorrenti, ci sono alcune cose a cui prestare attenzione:

  • Si rivolgono allo stesso pubblico?
  • Qual è la loro strategia di prezzo?
  • Cosa offrono rispetto a te (servizi/prodotti)?
  • Come si differenziano da te?
  • Quali canali di vendita usano?

Quando si analizzano i concorrenti, è importante conoscere i loro punti di forza e di debolezza. È importante essere consapevoli di ciò che stanno facendo bene e di ciò che non stanno facendo. Questo ti aiuterà a creare una strategia migliore per la tua azienda.

5. Analisi SWOT: cos’è e come si usa

Un’analisi SWOT è una tecnica utilizzata per identificare i punti di forza e di debolezza, opportunità e minacce. Quando si tratta di analisi dei competitor, SWOT è un potente strumento che aiuta a identificare opportunità di miglioramento della tua strategia.

  • I punti di forza sono fattori interni che danno a un’organizzazione un vantaggio rispetto ai suoi concorrenti.
  • Le debolezze sono fattori interni che possono ostacolare la capacità di un’organizzazione di competere sul mercato. Possono includere mancanza di fondi, tecnologia, mancanza di un servizio SEO, ecc.
  • Le opportunità sono fattori esterni che possono fornire a un’organizzazione possibilità di crescita.
  • Le minacce sono fattori esterni che possono impedire a un’organizzazione di essere competitiva sul mercato o limitare le opportunità di crescita.

Esempio di analisi SWOT

Punti di Forza Le debolezze
Prezzi Posizionamento su Google
Assistenza Clienti Fondi per marketing
Le opportunità Le minacce
SEO Un nuovo competitor
PPC Prodotti migliori

Avere una visione chiara di chi sono e cosa fanno i tuoi concorrenti nel tuo mercato può aiutare a rimediare la tua strategia.

Quali sono gli effetti di un SEO Audit

La risposta a questa domanda è molto semplice. Se non implementi nulla dopo la verifica, sicuramente non avrai alcun risultato. Gli effetti di un audit SEO di un sito web possono essere tradotti in un migliore posizionamento nelle pagine dei risultati (SERP) di Google e in un aumento del traffico organico dai motori di ricerca.

Strumenti di cui potresti aver bisogno per fare un SEO audit

Affinché questo processo abbia successo, è necessario utilizzare una serie di strumenti SEO per generare informazioni rilevanti sul sito web. Ogni consulente utilizza gli strumenti che ritiene migliori. Ho fatto questa lista con alcuni degli strumenti SEO più importanti che puoi usare per il processo di SEO audit. In generale, avrai bisogno di:

  • Google Search Console, GA
  • Screaming Frog (o qualsiasi altro strumento di scansione)
  • Google Speed Insight
  • Mobile-Friendly Test
  • aHrefs, Semrush (o qualsiasi altro strumento per la ricerca di parole chiave)
  • Rich Results Test
  • Schema Markup Validator

Quanto costa un SEO Audit?

Il prezzo di un audit tecnico fatto da me parte da 1175 euro una tantum. Per sapere il prezzo esatto non esitare di chiedere un preventivo. Il prezzo dipende dalla grandezza del tuo sito Web.

Un SEO audit tecnico è un modo per valutare l’efficienza del tuo sito web e identificare i problemi che potrebbero impedirne il suo posizionamento sui motori di ricerca. Eseguendo controlli regolari, sarai in grado di identificare i problemi in anticipo e adottare le misure necessarie.

Sono un consulente SEO

Vuoi classificare il tuo sito Web più in alto su Google?

Mi chiamo Luciano (i miei amici mi chiamano Sobi) e sono un Consulente SEO Freelance a Milano.

Aiuto le aziende ad aumentare i lead da Google attraverso servizi SEO.

Dopo avermi spiegato quali sono i tuoi obiettivi, ti farò un preventivo SEO + la strategia che applicheremo per raggiungerli.

Mettiti alla prova con questo Quiz SEO

SEO: Domande e Risposte

Il gruppo “SEO: Domande e Risposte” è aperto a tutte le persone che hanno domande sull’argomento.

Unisciti a questo gruppo!

Leggi anche:

Guida SEO
L

VUOI PIÙ TRAFFICO?

Il ranking del sito Web su Google è importante per la tua attività?

L

Opzione 1: Analisi SEO

Un analisi SEO di un sito Web è un rapporto dettagliato che delinea lo stato attuale di un progetto.
L

Opzione 2: Consulenza

Un servizio di consulenza SEO è una grande opportunità per portare il tuo sito web sulla strada giusta.