Come trovare i backlinks “nascosti” di qualsiasi PBN (Gratis)

Utimo aggiornamento Sep 20, 2022 | Guida SEO

Force hai sentito parlare di reverse engineering. Ma cosa succede se i tuoi competitors hanno reti di blog privati (PBN) per aumentare le loro classifiche e nascondere quei collegamenti PBN da te? Come puoi vedere i collegamenti PBN nascosti?

Cosa sono le PBN?

Come probabilmente avrai sentito, la link building è una potente strategia SEO off-site. Ma non tutti creano collegamenti esterni eticamente. Una rete di blog privati è un insieme di domini Web che mandano dei link a un altro dominio al solo scopo di trasmettere la Link Juice. PBN è l’acronimo inglese di Private Blog Network (rete privata di blog) e come ho detto sopra, e un insieme di siti Web a cui hai acceso e controllo per creare link verso il tuo sito principale, il cosiddetto money site.

E una prattica accetata da Google? No! I PBN sono ottimi strumenti se non vengono identificati da Google. Il PBN è una violazione delle Linee guida di Google, motivo per cui il tuo sito può finire per essere penalizzato. Ma alcuni SEO che sanno come muoversi usano comunque questa strategia. (evitate di lavorare con loro perché rischiate troppo).

Perché i tuoi concorrenti nascondono i backlink da PBN?

Ti sei mai chiesto perché qualche sito Web si posiziona sulla prima pagina di Google senza alcun backlink? Quando la parola chiave per cui si classificano è una parola chiave a bassa concorrenza force e una cosa normale e fattibile.

Ma come fanno a posizionare un sito per una keyword molto competitiva senza link da siti web autorevoli? In tal caso, molto probabilmente stanno nascondendo i loro backlink dai popolari strumenti di controllo dei backlink. Se sei in cerca di un servizio di creazione backlinks, non esitare a contattarmi. Prima di apportare qualsiasi modifica al tuo sito, prova a chiedere il consiglio di un consulente SEO, che è un professionista esperto che può darti consigli importanti.

Alcuni PBN nascondono il loro profilo di backlink bloccando i principali bot di Ahrefs, SEMRush e Majestic. Ci sono essenzialmente due modi per farlo:

  1. Utilizzando il file robots.txt
  2. Usando il file .htaccess

1. Con il file robots.txt:

User-agent: AhrefsBot
Disallow: /
User-agent: SemrushBot
Disallow: /

2. Usando il file .htaccess

L’esempio seguente è tratto dal sito di Craig Campbell. Lo scopo di questo codice è di indirizzare i bot dei tools SEO verso un sito web diverso da quello che vogliamo proteggere da occhi indiscreti, attraverso un redirect 301. Con questo metodo, i bot vengono indirizzati verso un altro sito web:

RewriteEngine On
RewriteBase /
RewriteCond %{HTTP_USER_AGENT} .*AhrefsBot.* [OR]
RewriteCond %{HTTP_USER_AGENT} .*SemrushBot.*
RewriteRule ^(.*)$ http://www.anotherdomain.com/ [L,R=301]
Order Allow,Deny

Allow from all
Deny from 216.123.8.0/8
Deny from ….

Come trovare collegamenti PBN nascosti?

I proprietari di PBN possono bloccare solo i bot di cui sono a conoscenza, giusto? Forse puoi usare strumenti che non sono così popolari per vedere i backlinks, ma efficaci.

Trovare e replicare in modo lecito e eficace i collegamenti PBN nascosti dei tuoi concorrenti, può aiutarti a superare le loro pagine nei risultati di ricerca di Google.

Con Bing puoi vedere quasi tutti backlinks (anche da PBN)

Puoi trovare tutti i backlink di qualsiasi dominio utilizzando gli strumenti per i Webmaster di Bing! Continua a leggere per saperne di più.

  1. Passaggio 1: Accedi a Bing Webmaster Tools (qualsiasi dominio)
  2. Passaggio 2: Vai alla sezione Backlink
  3. Passaggio 3: Fai clic su “Aggiungi un sito simile”
  4. Passaggio 4: Guarda tutti i backlink
  5. Passaggio 5: Vai a Rapporti dettagliati per scaricare tutti i backlink.

Con Bing puoi vedere quasi tutti backlinks

Bing ti consente di aggiungere fino a 2 siti Web con cui confrontare il tuo sito. In questa finestra, il tuo sito sarà selezionato per impostazione predefinita. Accanto ad esso, aggiungi 2 siti web (eventualmente dei tuoi concorrenti online).

Basta scorrere verso il basso e fare clic su “Rapporto dettagliato”. A questo punto, puoi anche andare avanti e scaricare tutti i link. Con questo tool, sarai in grado di vedere *la maggior parte* dei domini di riferimento dei tuoi concorrenti poiché la PBN non blocca BingBot.

Bing è relativamente più lento nella scansione, quindi potrebbe essere necessario del tempo prima che vengano visualizzati nuovi backlink. Puoi usare questa procedura per trovare la maggior parte dei backlink di qualsiasi sito web se non vuoi spendere soldi per strumenti premium come Ahrefs o Semrush.

Guarda il file Robots.TXT

Un altro metodo sarebbe controllare il file robots.txt del concorrente (o qualsiasi sito Web che desideri controllare). Se vedi che blocca l’accesso agli strumenti SEO o bot, probabilmente ha qualcosa da nascondere. Come fare? Molto semplece.

Vai su nomedominio.com/robots.txt 

Se vedi:

User-agent: AhrefsBot
Disallow: /
User-agent: SemrushBot
Disallow: /

o simili…molto probabilmente vuole nascondere qualcosa.

Conclusione:

Vale la pena a fare un PBN? A mio parere no. Il costo e il rischio sono troppo alti. Invece di spendere il tuo budget in questo modo, leggi questo articolo dove ti spiego come creare backlink in modo efficace.

Sobi Luciano

Sobi Luciano

Sono Luciano (i miei amici mi chiamano Sobi) e sono un consulente SEO a Milano. Aiuto le aziende ad aumentare i lead da Google attraverso la Search Engine Optimization.

Vuoi classificare il tuo sito Web più in alto su Google?

Consulente SEO Sobi Luciano

Per ottimizzare la tua presenza online, un consulente SEO, che è uno specialista in strategie di ottimizzazione per motori di ricerca, può guidarti verso risultati tangibili e misurabili.

Se vuoi avere maggiori informazioni sui costi, non esitare a contattarmi.

Unisciti a questo gruppo SEO!

Leggi anche:

Articoli correlati

Strategie avanzate di SEO per eCommerce: Una guida completa

Strategie avanzate di SEO per eCommerce: Una guida completa

Questa guida non è solo un elenco di consigli e tecniche di SEO per eCommerce; è un percorso verso la comprensione profonda di come la SEO possa trasformare il tuo e-commerce, rendendolo non solo visibile, ma desiderabile e di successo nel vasto universo digitale. La...

Primi su Google: perché è importante essere 1 nella SERP?

Primi su Google: perché è importante essere 1 nella SERP?

In un mondo digitale sempre più competitivo, apparire primi sui motori di ricerca non è più una scelta, ma una necessità. Tra questi, Google regna sovrano, essendo il motore di ricerca più utilizzato in Italia. La SERP è la pagina dei risultati quando un utente...

Hai bisogno di supporto per le tua campagna SEO?

Non aspettare altro! Prenota subito la tua consulenza SEO e scopri come le mie soluzioni personalizzate possono aiutarti a ottenere risultati tangibili nel tuo settore. Prima di fare il grande passo, ti invito a leggere le storie di successo di aziende simili alla tua. Scopri come hanno superato sfide simili alle tue e hanno raggiunto risultati straordinari grazie alla mia consulenza.