Che cos’è il crawling dei motori di ricerca (scansione) nella SEO?

Gen 16, 2023 | Guida SEO

Il crawling nella SEO

Il crawling nella SEO (Search Engine Optimization) è il processo attraverso il quale i motori di ricerca scansionano il contenuto presente su un sito web. I motori di ricerca utilizzano dei software chiamati “crawler” per navigare in modo automatico attraverso i link presenti su un sito web, seguendo ciascun link per individuare nuove pagine da includere nell’indice (Indexing) dei motori di ricerca.

Il crawling consente ai motori di ricerca di scoprire nuove pagine su un sito web e di analizzare il contenuto di queste pagine per determinare il loro argomento e la loro rilevanza per le ricerche degli utenti. I motori di ricerca utilizzano poi queste informazioni per determinare in quale posizione mostrare le pagine nei risultati di ricerca (Ranking).

Per ottimizzare il proprio sito web per i motori di ricerca, è importante assicurarsi che i crawler possano facilmente navigare attraverso il sito e che il contenuto sia ben organizzato e facilmente comprensibile per i motori di ricerca. Ci sono diversi fattori che possono influire sul crawling, tra cui la struttura del sito, i link interni, i metatag e la qualità del contenuto.

Fattori che influiscono sul crawling

Accessibilità del sito: I bot devono essere in grado di accedere facilmente al tuo sito web per poterlo scansionare e analizzare. Assicurati che il tuo sito sia accessibile e che i crawler possano navigare facilmente attraverso i link presenti sul tuo sito. Utilizzare un file robots.txt per indicare ai motori di ricerca quali pagine non devono essere scansionate.

Velocità del sito: Assicurati che il tuo sito sia veloce, utilizzando tecniche come la compressione dei file, l’ottimizzazione delle immagini e l’utilizzo di un server veloce.

Duplicate content: I motori di ricerca non vogliono mostrare pagine duplicate del stesso sito nei loro risultati di ricerca, quindi se il tuo sito contiene contenuti duplicati, questo può influire negativamente sul crawling.

Errori 404: Gli errori 404 indicano che una pagina non esiste più o non è disponibile. Se il tuo sito contiene troppi errori 404, i motori di ricerca potrebbero avere difficoltà a scansionare il tuo sito. Una soluzione puo essere fare un redirect. Un redirect 301 è un modo per indirizzare automaticamente gli utenti e i motori di ricerca da una pagina non esistente ad una pagina esistente.

Assicurandoti che il tuo sito sia ben strutturato, veloce e privo di contenuti duplicati e errori 404, puoi aiutare i motori di ricerca a scansionare e analizzare il tuo sito in modo più efficace.

Cos’è il Crawl Budget?

Il crawl budget è la quantità di risorse (tempo e banda) che i motori di ricerca dedicano per la scansione e l’indicizzazione di un sito web. Il crawl budget è determinato dalla quantità di contenuti presenti sul sito e dalla frequenza con cui i motori di ricerca aggiornano l’indice del sito.

Il crawl budget può influire sulla velocità con cui i motori di ricerca scansionano e indicizzano le pagine del tuo sito. Se il tuo sito ha molti contenuti e viene aggiornato frequentemente, i motori di ricerca dedicheranno più risorse per la scansione e l’indicizzazione del tuo sito. D’altra parte, se il tuo sito ha pochi contenuti e viene aggiornato raramente, i motori di ricerca dedicheranno meno risorse per la scansione e l’indicizzazione del tuo sito.

Per ottimizzare il crawl budget, è importante assicurarsi che il tuo sito sia ben organizzato e facile da navigare, evitare la creazione di contenuti duplicati, utilizzare i metatag “noindex” e “nofollow” per indicare ai motori di ricerca quali pagine non devono essere incluse nei loro risultati e utilizzare un file sitemap per indicare ai motori di ricerca quali pagine del tuo sito sono importanti.

Che cos’è un Crawler?

Un Crawler, noto anche come spider o bot, è un software utilizzato per navigare in internet e raccogliere informazioni da siti web. I Crawler vengono utilizzati principalmente per l’indicizzazione di siti web da parte dei motori di ricerca.

Google utilizza il GoogleBot per raccogliere informazioni sui siti web e includerli nell’indice di ricerca. Quando un utente effettua una ricerca su Google, i risultati mostrati sono siti web che sono stati precedentemente analizzati dai crawler di Google.

Esperto SEO Milano

Vuoi classificare il tuo sito Web più in alto su Google?

Sono un Consulente SEO e offro servizi SEO (Search Engine Optimization) per aziende e startup da remoto, in tutta Italia.

Se vuoi avere maggiori informazioni sui costi, non esitare a contattarmi.

Quiz SEO

Unisciti a questo gruppo SEO!

Leggi anche: